Una società armoniosa

Il contadino coltivi la terra non per desiderio di ricchezza, ma per sfamare i suoi fratelli. E lo scienziato indaghi sui misteri della Natura, non per desiderio di fama e di gloria, ma per soddisfare la sete di conoscenza propria e degli altri uomini. L’insegnante non cerchi nel proprio lavoro altro se non il piacere di trasmettere conoscenza e di veder crescere e imparare i suoi allievi. In una società che funzioni armoniosamente, ognuno dovrebbe svolgere il proprio ruolo sentendosi parte essenziale di un tutto che funziona in modo integrato, aderendo ad un Progetto Condiviso che abbia come fine la crescita dell’individuo, il bene comune, la fratellanza, la possibilità di migliorare, di imparare, di capire, di amare, di costruire qualcosa di più grande.

In una società a misura d’uomo, nessuno dovrebbe essere abbandonato a se stesso, ognuno dovrebbe essere figlio, figlia, fratello, sorella, padre e madre di ogni altra persona; bisognerebbe discutere con pacatezza e garbo di cose che possano elevare lo spirito di ognuno e consentire a tutti di vivere una dimensione migliore dell’esistenza e della vita; bisognerebbe avere amore e rispetto per ogni cosa che è viva, per ogni cosa che insieme a noi condivide l’avventura dell’esistenza; e anche per le cose inanimate.

Questo, e cose come questa, bisognerebbe cercare di inculcare nella mente degli uomini, attraverso la televisione, attraverso i mezzi di comunicazione, attraverso il parlare quotidiano. E non sentimenti egoistici, gretti, meschini; non antagonismo, bassezza, egoismo; non risate fuori posto, non comportamenti volgari; non veline, non gare di formula 1, non calcio insulso e sguaiato.

Se l’uomo capisse qual è la strada da percorrere e potesse superare lo stadio attuale di palude melmosa nella quale si agita, dissipate le nebbie che gli ostruiscono la vista, vedrebbe aprirsi dinanzi a se un paesaggio di grande armonia e sconfinata bellezza, qualcosa capace di dare un senso vero alla propria esistenza e a quella di tutti gli esseri viventi. Anche se ancora, purtroppo, non siamo in grado di aderire tutti insieme a questa visione, tuttavia, come individui, possiamo provare a dare un significato alla nostra esistenza; con la speranza che i fenomeni che coinvolgono la collettività possano emergere da comportamenti individuali sempre più diffusi e condivisi; con la certezza che non possiamo sprecare un’occasione tanto preziosa come la nostra esistenza.

Una società armoniosaultima modifica: 2009-05-03T06:14:00+00:00da oivalf1
Reposta per primo quest’articolo

64 pensieri su “Una società armoniosa

  1. “Il sarto ha bisogno del calzolaio e il calzolaio del sarto” diceva un grande filosofo. Dici bene caro oivalf. Purtroppo questo tipo di società che tu hai appena descritto non esiste è sfortunatamente un’ utopia. Nella nostra società ancora non si è capito, come giustamente dici, quanto vale l’esistenza e, soprattutto quant’ è bella se vissuta in un certo modo, curando l’anima, cercando di sapere sempre di più, in Italia si credono tutti saputelli: Il saputello è felice per quel poco che sa, il saggio è triste per tutto quello che non sa.

    Per questo non si fanno mai passi avanti. Per fortuna esistono persone come te che riescono a guardare al di là dell’orizzonte, che grazie alla loro intelligenza riescono a capire quello che succede intorno a loro. Tante persone ancora non hanno imparato a vivere, vivono all’insegna dell’ozio. Mi sembrano “vigliacchi oziosi sordi ad ogni sofferenza” come diceva un famoso cantante. Un affettuoso saluto dal tuo amico conte.

  2. Son anni che esprimo gli stessi concetti, il linguaggio è più colorito, ma la sostanza è la stessa. Perfino nel libricino che ho pubblicato c’è sparso quà e là il tuo discorso. L’unica cosa che possiamo fare è trasmettere con l’esempio ciò che pensiamo.. Hai letto la lettera del “messaggero” linkata nel mio post? E’ una denuncia da diffondere.. Anna

  3. OK Oivalf, hai perfettamente ragione, bisogna partire dai comportamenti individuali, ognuno deve incominciare per proprio conto a modificare se stesso per arrivare a nuovi e più civili comportamenti collettivi.
    Ciao, buona domenica e spero di leggere presto una tua nuova poesia

  4. Sono andato a vedere il tuo sito, o, meglio, a rivederlo, perché già l’avevo visitato qualche tempo fa. Ho guardato in particolare gli “AFORISMI” dove ci sono tante tantissime cose belle. Queste tue parole, poi, mi sembrano che affrontino il tema che ho cercato di esporre nel mio post:
    “Non sono più
    un agnostico
    con tendenze
    ateistiche.
    Ora sono
    un agnostico
    speranzoso.”
    Ciao ,buona settimana

  5. Carissimo oivalf, grazie del tuo passaggio. Io, purtroppo, in questo periodo sono particolarmente stressato, il mio lavoro si intensifica particolarmente. Faccio il professore è questo è il momento più brutto, consigli, interrogazioni, coreggere compiti, non ne parliamo. Il mio tempo vola. Le giornate sono bellissime, a me piace molto la natura, anche perchè vivo in campagna, quindi sono sempre a condatto con essa. Non vedo l’ora di potermi rilassare e leggere dei libri, i quali sono stati sempre la mia passione. Grazie ancora per il passaggio, ti auguro una splendida giornata. Un saluto dal tuo amico conte.

  6. Carrissimo oivalf come va? Spero bene. Finalmente il mio lavoro, per quest’anno, è terminato! Ora sono molto più libero di come lo ero allora. Potrò dedicarmi alle cose che amo. Ti auguro una splenida serata. Un saluto dal tuo amico conte.

  7. Anche io sono d’accordo su tutto e non faccio altro che pensare a come si può fare per cambiare il mondo, senza ovviamente trovare grandi soluzioni.
    A volte mi auguro possa essere questa pseudo crisi-economica la soluzione perfetta per fare passi indietro.
    Chissà che gente vuota abituata fino ad oggi a vivere senza valori e senza senso possa ritrovarsi senza soldi da spendere e riscoprire così il valore di coltivare un orto anzichè andare a fare shopping, a fare le vacanze in bici nella natura anzichè al resort e che magari possa riscoprire per forza il piacere di leggere un libro e abbracciare il proprio bambino senza correre a comprare l’ultimo gioco della play station 3!
    Me lo auguro con tutto il cuore, un saluto a tutti quelli che ci credono…
    Elisa

  8. Ciao, hai ragione fare il genitore è un compito molto impegnativo. Non so se un giorno diventerò un bravo genitore, ma, per adesso, non ci penso. In questi giorni mi sto rilassando. Con la mia bici percorro strade di terra battuta in mezzo alla natura, questo la mattina. E’ molto rilassante. Per quanto riguarda la lettura ho quasi concluso, ma devo reivisionarle, quelle cose che tu mi hai inviato. Io già lo pensavo, ma Weinberg mi ha dato ulteriore conferma che Dio “è morto”. Però ancora ho i miei dubbi. “Solo gli stolti non hanno dubbi”. Vorrei poi leggere qualcosa di qualche filosofo, la filosofia mi appassiona, tipo Marx, Popper. Tu invece cosa stai leggendo? Un saluto dal tuo amico conte.

  9. Ti segnalo ancora due bellissime canzoni di Guccini “Ho ancora la forza” e “Don chisciotte”. “Un vecchio e un bambino, ogni volta che la sento mi vengono i brividi. Non so perchè ma le canzoni che mi piacciono mi fanno rabbrividire e, delle volte, anche commuovere. Un saluto dal conte.

  10. Anche io ho il tuo stesso piano, cioè tutto compreso pago 38,90€ al mese. Però la mia connesione va bene, navigo con una linea wireless a 54Mbps. Mi sono insospettito appunto per questo tutti mi dicono che hanno i tuoi medesimi problemi, ho visitato anche tanti forum. Grazie per la tua partecipazione. Un saluo dal conte.

  11. Grazie mi hai tolto un gran dubbio. Brecht è stato per me un grande artista. Mi piace tantissimo. Un altra sua bella poesia è questa si intitola dalle biblioteche “Dalle biblioteche escono i massacratori, stringendo a se i figli stanno le madri e scrutano atterrite nel cielo le scoperte dei sapienti”. Un saluto dal conte.

  12. Ciao questo mi dispiace. Fin quando le cose vanno bene ebbene quando non vanno più è un problema perchè il servizio clienti 1 è a pagamento 2 non risolvono granchè. Vedi si puoi aggiustare il tutto se no ritorna come eri prima, se ti trovavi bene. La cosa che mi da fastidio è che dicono 7 mega ma io navigo a 2. Un saluto dal conte.

  13. Ciao, ho letto lo scritto di Clarke, molto interessante. Volevo chiederti se il racconto che tu mi hai inviato “la stella” fa parte di un libro, se si puoi dirmi quale perchè voglio comprarlo? Lo scritto di Clarke mi è piaciuto, anche se io credo che l’Universo nonsia stato creato da Dio. Ti ringrazio anticipatamente per lo scrito di Gibran che mi invierai. Un saluto dal conte.

  14. Caro oivalf io ti ringrazio infinitamente, in questi giorni non avevo ancora controllato, ma ora tu mi hai fatto un grande favore. Io ancora non sono ben informato su affari su ebay tu che ne dici? E’ una buona occasione? E’ tutto sicuro? Un saluto

  15. Caro oivaf come va? Molte grazie per la segnalazione, le immagini ci stanno a pennello soprattutto quella di Mastella e Follini, non avevo mai guardato questo video. Addio è una canzone che mi ricorda tante cose belle e mi ci vedo dentro, ogni parola è il conte! Anche quell’altro video che mi hai segnalto tempo fa sul vecchio e il bambino molto molto bello.

    Per quanto riguarda il libro di Clarke ho spedito una emal al venditore, ma niente. Ho chiesto in una libreria feltrinelli dopo tante ricerche l’hanno trovato, mi costerà un pò di più però. Un saluto dal tuo amico conte.

  16. I libro di Clarke l’ ho trovato, mi costerà soltanto un pò di più di quello che era su ebay. Comunque ora mi sono segnato gli altri libri che mi hai citato e ad uno ad uno li compro e leggo. Avevo intensione già da tempo di affrontare il problema di Dio e visto che ho approfondito con la filosofia volevo approfondirlo pure con gli scienzati o fisici, però non sapevo da dove cominciare. Meno male che ho incontrato te che mi stai dando una strada da percorrere. Un saluto.

  17. Carissimo oivalf diciamo quasi tutto bene. Ancora non ho letto il racconto, perchè in questi giorni ho avuto dei problemi che non mi permettevano di stare in casa la mattina e la sera ero stanchissimo…. Non ho fatto nemmeno in tempo a passare in libreria a comprare quei libri che tu gentilmente mi hai consigliato. Credo che la prossima settimana sarò più libero e potrò dededicarmi allo svago. Nietzsche è stato il filosofo che ha cambiato la mia vita, insieme a Rousseau.

    Non dimenticherò mai le spiegazioni del mio prof che mi ha fatto appassinare alla filosofia. Sono un pò arrugginito con la lettura, invece, mi sembra che tu sia uno che legge molto, o mi sbaglio? Un saluto

  18. Ciao Oivalf,
    ho trovato il tuo nome sul blog del conte e noto con piacere che anche tu sei d’accordo per la candidatura di Grillo.
    Bè, almeno potremmo pravare, no?
    Mi farebbe piacere una tua visita, se naturalmente fa piacere anche a te.
    Buona serata.
    Nadia

  19. Ciao oivalf come va? Fa caldo da te? Qui da me si scoppia.

    Io vorrei permettermi di darti un suggerimento, ho visto nel tuo sito tantissime foto, veramente belle, io ti consiglierei di aprire un bel fotoblog, sempre qui su myblog, sarebbe veramente bello, e in più potrai condividerle con ancora altre persone le tue belle foto. Il mio è soltanto un suggerimento poi sta a te decidere. Un caro saluto

  20. ma certo che l ho letto! Devo dire la verità: mi ha fatto riflettere molto, sono da diversi giorni che penso alle motivazioni per le quali l’eremita ha abbondanato la società e sono veramente vere e le condivido. Veramente grazie oivalf per avermi fatto conoscere questo raqcconto. Un saluto

  21. Ciao oivalf come va? Questa sera ho esultato come non mai. La dichiarazione da parte delle Corte Costituzionale dell’illegittimità del Lodo, è uno schiaffo morale a quella specie di presidente della Repubblica che firma, tanto poi se non lo fà dovrà farlo per forza una seconda volta. Che vergogna! Buona serata!

Lascia un commento